03/12/08

4 dicembre











Domani 4 dicembre,



raggiungo un importante traguardo: sono 63!



In quel pomeriggio di un freddo dicembre, la guerra era finita da 7 mesi; in Italia non c'era ancora la Costituzione, ma vigeva lo Statuto Albertino, regnava ancora il re Vittorio Emanuele III e il governo dimissionario era retto ancora per meno di una settimana da Ferruccio Parri a cui sarebbe seguito il I° governo De Gasperi. Alla radio, ( per la televisione ci sarebbero voluti ancora 9 anni), Nella Colombo cantava: "sola me ne vo per la città - passo tra la gente che non sa..."



In Russia, Giuseppe Stalin era ancora saldamente al potere e, dall'altra parte dell'oceano il presidente era Harry Truman e proprio quel giorno il senato degli Stati Uniti approvava la partecipazione degli USA alle Nazioni Unite, mentre in India il Mahatma Ghandi comunicava a tutti gli uomini il suo messaggio di pace.



In Vaticano il papa Pio XII impartiva teatralmente le sue apostoliche benedizioni alzando lo sguardo ispirato al cielo e allargando le braccia come un Cristo pronto a spiccare il volo e con una voce che ricordo limpida e squillante declamava la formula del rito;





poi le ore si susseguirono copiosamente e:




" Omnia ferunt,ultima necat "

11 commenti:

giorgio ha detto...

Sono proprio contento di essere il primo a farti gli auguri. Sileno, sei proprio una bella persona! Mi fa sempre piacere sentirti e leggerti. 100 di questi giorni...
Un abbraccio, Giorgio.

riri ha detto...

Ciao Sileno, gli auguri te li faccio domani, oggi solo un anticipo :-)
Ho un fratello che ha la tua età, spesso ci ricorda eventi passati (per sentito dire), i tempi erano difficili, tutto da ricostruire, eppure vigeva un'aria più serena.
I napoletani (un pò filosofi) dicevano "- è passate 'o peggio, mò iamme annanz"...
Un caro saluto

cristina ha detto...

Auguri Sileno e grazie per il tuo lavoro accurato sulla memoria del nostro passato.
Lo sento importante quello che fai con tanta semplicità e passione, perchè ne abbiamo bisogno.
Ci aiuti a dare continuità alla nostra vita di pseudo giovani che hanno vissuto nel tutto focile e dovuto, ci ricordi da dove veniamo e facendo questo ci dai una mano a rimanere con i piedi per terra.

Buon compleanno
Un abbraccio Cristina

JANAS ha detto...

allora ripasso domani....per gli auguri!!
:))))))

Arnicamontana ha detto...

Ho letto il tuo post sugli alberi, segnalato da Marina, e mi è piaciuto, così ti ringrazio e...visto che ci sono, ti faccio gli auguri di buon compleanno!

Franca ha detto...

Auguri!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Buon compleanno Sileno!

Mi permetto di farti un piccolo regalo...

63 anni fa ho acceso i miei occhi
La mia anima ha preso vita
Per respirare il futuro.

Oggi il mio sguardo
E' teso a leggere e tradurre
L'ambigua realtà dei nostri tempi
Ma anche pronto a cogliere la gioia d'amare
Dentro un sorriso.

Daniele il Rockpoeta

Ancora tantissimi auguri Sileno!
Daniele

Artemisia ha detto...

Auguri, Sileno! Sono contenta di essere arrivata in tempo.

Dona ha detto...

ehm ehm ehm... per il momento son l'ultima!!! Sicuro che qualcun altro si aggiungera'! Augurissimi anche da parte mia.
Ps: ho visto che hai scritto di alberi... leggero' domani con calma ora vado a nanna
Un abbraccio
Dona

Farfallaleggera ha detto...

E' una grave mancanza la mia...aver letto in ritardo di questo tuo compleanno ma, non è che voglio giustificarmi, il mio tempo è sempre ultimamente ridotto. Spero tanto che accetti i miei auguri anche se in ritardo. Ciao ciao giò

Anonimo ha detto...

Silenio
scusa se non ci siamo ricordati prima
tantisimi auguri dagli amici di Bergamo e continua così che vai forte!!