06/08/09

omaggio a Primo Levi



Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
(Primo Levi: Se questo è un uomo)

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Lasciare un commento alla tua foto e alle parole di Levi sarebbe come confinare l'infinito..eppure voglio esprimerti l'intera mia gratitudine per questo tuo ricordo profondo ed intenso. La foto è davvero oltre le parole, a cuore vero
rosellina

Pimpinella ha detto...

Certe parole ti arrivano dirette al cuore, è come sentire un peso sui polmoni e non poter respirare liberamente.

ciao Sileno

Stefi ha detto...

¡Te quiero mucho!

Farfallaleggera ha detto...

Quante volte ho letto questo libro con La tregua? Non me lo ricordo più eppure ogni volta è un continuo riflettere e desiderare un mondo di pace...
N.B Una domanda: come si fa a volere la pace per il mondo, se non siamo in pace con noi stessi?
Ti lascio un bacio, caro amico. Giò

tereza ha detto...

sempre bellissime, maestose direi, queste parole

Nadir ha detto...

grazie Sileno, buone vacanze anche a te :)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Omaggio giusto e sempre attuale in una società come quella di oggi dove sotto il profilo del rispetto e della civiltà si sta arretrando pericolosamente verso l'età primitiva.

Ti abbraccio forte
Daniele

amatamari© ha detto...

Se solo avessimo appreso qualcosa dalla natura: abbiamo preferito usarla come merce e distruggendone la purezza anche qualcosa di noi è irrimediabilmente perso.
Questo mi racconta la tua foto, uno scatto unico per profondità e bellezza, la tua capacità di coglierlo e generosamente regalarlo.
Grazie.
:-)

Anonimo ha detto...

Io spero, caro Primo, che tu ci abbia beffato tutti e che, in realtà, quella che a noi mortali è apparsa una caduta, sia stato un volo. Io spero, che tu, sgravato dei tuoi incubi peggiori, sia riuscito a volare davvero leggero leggero. Buon volo,
r.

Alessandra ha detto...

era a queste parole che pensavo scrivendo il mio post oggi. Grazie Sileno, sempre presente, sempre attento. Grazie di cuore.
Uno abbraccio caro.
Ale

Paola ha detto...

Certamente sono parole che imprimono come uno stampo il cuore di colui che legge... mi chiedo e rifletto... siamo consapevoli di vivere sicuri???
Ciao mio caro Sileno grazie di essere passato dolce notte e buona domenica... un abbraccio